Formazione e Territorio :: Invio Proposte

AREA FORMATIVA :: Proposte

  • Tutti i campi contrassegnati con " * " sono obbligatori.

  • Dati Gruppo / Associazione / Formatore - Info Group/ Organisation / Trainer

  • Dati Responsabile del Progetto - Info Project Manager

  • Dati Progetto / Formazione

  • Budget / Cachet

  • Altre Disponibilità / Other Availability

  • Il modello pubblico e partecipato proprio del Teatro del Lido prevede che la gran parte degli eventi spettacolari siano accompagnati da momenti di scambio, confronto, formazione col territorio, il pubblico, gli studenti. Per questo, vi chiediamo la disponibilità per le seguenti attività:
  • Matinee per le Scuole / Schools Matinee

  • Incontrare il pubblico / audiences meeting

  • Prova Aperta Studenti / Open Practice for Students

  • Laboratorio di Formazione / Training Labs

  • Carica i Files - Upload Files

 

Verification

2 pensieri su “Formazione e Territorio :: Invio Proposte”

  1. Con questo corso vorrei portare la mia esperienza sul territorio, non solo nell’ideazione ma anche nella realizzazione di capi d’abbigliamento, costumi teatrali ed accessori moda e per il teatro; creare un centro dove si possano realizzare i costumi per spettacoli o altri corsi, trasformando questa necessità in un’esperienza che sfoghi la creatività di tutti e, soprattutto, le dia uno scopo.

  2. La valorizzazione della pluralità culturale è la chiave per aprire la porta al futuro del mondo. Questa proposta vuole trattare temi scottanti come quello dell’accoglienza, attraverso la metafora del caleidoscopico campionario di una plausibile umanità del futuro. Le immagini, le cento parole usate dai brasiliani per autodefinire il colore della propria pelle (cioccolato, rame, cannella, oro, pane caldo, terracotta, carbone, nero-azurro….), i testi di scrittori e poeti, la musica, il racconto diretto dell’autrice antropologa, memoria viva dell’esperienza sul campo,
    “circonderanno” il pubblico con una pluralità di linguaggi che ben si addice al tema della mescolanza. Il tutto rimanda a quel certo orgoglio di appartenenza che risuonava nelle parole di Totò, citate sottotesto, quando, povero in canna , affermava con ironica baldanza: Signori si nasce!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *