nuove-per-contemporaneamente4

Alan Bennett / Talking Heads con Michela Cescon

nuove-per-contemporaneamente4sabato 25 novembre ore 21 | teatro
Pierfrancesco Pisani | Teatro di Dioniso | Progetto Goldstein presentano
ALAN BENNETT / TALKING HEADS
con Michela Cescon
regia Valter Malosti
prima romana

Michela Cescon e Valter Malosti, pluripremiati interpreti della scena teatrale italiana, tornano a lavorare insieme in un progetto dedicato al grande autore Alan Bennett.

In scena Michela Cescon dà voce e corpo ad alcuni irresistibili, irriverenti e caustici brani del grande autore inglese, parte della seconda raccolta della serie «Talking Heads», rappresentati per la prima volta in Italia. Protagoniste di queste piccole commedie nere – come spesso accade nella scrittura di Bennett – sono quasi sempre donne, tutte ad un punto di svolta, tutte alle prese con quel momento della vita in cui le loro esistenze apparentemente anonime si squarciano. Per rivelare, con dissacrante ironia, un’altra vita possibile, fuori dall’ombra.

Michela Cescon
Attrice di teatro, cinema e televisione si diploma al «Teatro Stabile» di Torino, dove ha seguito le lezioni di Luca Ronconi. Ha ottenuto numerosi premi della critica italiana. Tra i Premi e Riconoscimenti teatrali ricordiamo: Premio Eleonora Duse (migliore attrice emergente), Premio UBU (nuova attrice), Premio UBU (migliore attrice per lo spettacolo Giulietta degli spiriti), Premio UBU, Premio Le Maschere del Teatro italiano, Premio della Critica Teatrale, MEDAGLIA del Presidente della Repubblica (Giorgio Napolitano) per il migliore spettacolo 2012 per The Coast of Utopia migliore produzione dell’anno, Premio Le Maschere del Teatro italiano (migliore interprete di monologo per Leonilde, storia eccezionale di una donna normale).
Tra i Premi cinematografici: Globo d’Oro, per Primo Amore (attrice rivelazione), David di Donatello e Nastro d’Argento per Romanzo di una strage (migliore attrice non protagonista), Premio Efebo d’Argento, per Viva la libertà.

Valter Malosti
Regista, attore e artista visivo, Malosti conduce un lavoro che guarda alla trasversalità delle arti; sospeso tra tradizione e ricerca, alterna la messinscena di testi di drammaturgia contemporanea – spesso rappresentati per la prima volta in Italia – con la messa in scena di classici, in un continuo e fecondo scambio tra l’ascolto del presente e la memoria delle nostre radici espressive. I suoi spettacoli hanno ottenuto numerosi premi dalla critica italiana e straniera. Ricordiamo, tra gli altri: Premio UBU 2009 per la regia di Quattro Atti Profani di A. Tarantino e Premio dell’Associazione Nazionale dei Critici di Teatro per Quattro Atti Profani e per Shakespeare/Venere e Adone. Nel 2004 Inverno di Jon Fosse ha ricevuto il Premio UBU per il miglior testo straniero messo in scena in Italia. Del 2004 è il Premio Hystrio per la regia di Giulietta di Fellini.

www.teatrodidioniso.it
http://www.progettogoldstein.it/

L’iniziativa è parte del programma di Contemporaneamente Roma 2017 promosso da Roma Capitale Assessorato alla Crescita culturale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *